“Cigar & Tobacco Festival” presentato a Roma alla stampa e agli operatori del settore

Il Salone del fumo lento che si svolgerà a San Giustino (PG) il 26 e 27 maggio prossimo è stato presentato nei giorni scorsi nella capitale, presso il Circolo Canottieri Roma.

L’edizione 2018 del Cigar & Tobacco Festival è stato presentato a Roma dal Sindaco di San Giustino, Paolo Fratini, da Luigi Ferri autorevole esperto di tabacco e consulente della kermesse, e da Andrea Castellani, presidente di Fiera Show, l’agenzia organizzativa del salone.
Nella sala del Circolo Canottieri Roma Settore Tennis e Paddle erano presenti numerose delle aziende più rappresentative del settore che saranno poi ospiti al Cigar & Tobacco Festival il 26 e 27 maggio prossimo nel suggestivo scenario di Villa Magherini Graziani a San Giustino, così come la stampa e i blogger specializzati.

E’ con estremo piacere che ci apprestiamo ad accogliere questa seconda edizione del Cigar & Tobacco Festival nel nostro territorio, dopo il successo dello scorso anno”. ha detto il Sindaco Fratini nel corso della presentazione romana.

Del resto, l’Alta Valle del Tevere è un’area in cui il tabacco e la produzione di sigari ha una storia, una tradizione e un’importanza economica e sociale che meritano di essere valorizzate con un evento che è un unicum nel panorama nazionale.”

Una storia, quella del tabacco in Alta Valle del Tevere che inizia addirittura nel 1500 e prosegue ininterrotta fino ai primi del 1800, grazie alla prospera Repubblica di Cospaia, per diventare, infine, volano di sviluppo del territorio per tutto il ventesimo secolo, tanto che a San Giustino è stato creato un interessante Museo del Tabacco.

La riproposizione di questa manifestazione testimonia la volontà per tutto il settore di avere uno spazio significativo nel quale esprimere le proprie peculiarità.” ha sostenuto Luigi Ferri “La partecipazione in questa nuova edizione sarà anche più ampia rispetto allo scorso anno”.

Il format del salone, anche per il 2018 rimarrà lo stesso, con una nutrita e qualificata presenza di aziende produttrici di sigari e tabacco, a partire da quelle del territorio tifernate per allargarsi poi ai grandi marchi nazionali e internazionali.

Nella prossima edizione l’esposizione si allargherà anche ai produttori di pipe italiani e stranieri. Non mancheranno i momenti dedicati alle degustazioni, in compagnia di esperti, e le presentazioni di nuovi prodotti. Variegata sarà anche l’offerta di articoli correlati al fumo lento e di prodotti enogastronomici da gustare in abbinamento.

C’è una grande attesa per la prossima edizione – ha aggiunto, in conclusione, Andrea Castellani – e un grande fermento tra gli operatori e gli appassionati di fumo lento. E proprio per favorire un approccio culturale al tema del festival con approfondimenti a 360 gradi, abbiamo previsto anche workshop e sessioni formative specifiche per gli addetti ai lavori, nonché visite guidate alle aziende artigianali di tabacco del territorio.”

Perugia, 12 aprile 2018

Ufficio Stampa | Maria Luisa Lucchesi M. 328 0368578 | marialuisa.lucchesi@vgcomunicazione.it