McClelland Frog Morton cover

McClelland Frog Morton

Contenuto dichiarato: Latakia e Virginia
Tipo miscela: english mixture
Taglio: ribbon
Forza: media
Complessità aromatica: alta
Tipo di fumata: impegnativa
Confezione: latte da 50 gr. e 100 gr.
Prezzo attuale: non in vendita in Italia / USA $9,50 – $16,25

McClelland Frog Morton tin

Prefazione del produttore

An exceptionally dark, rich and full Latakia Mixture designed for those who desire really satisfying Latakia flavor but want a pipe tobacco soft enough to smoke anytime. It took Frog Morton four years to perfect this unique blend designed for smoking in quiet serenity. It is his proudest achievement.

Notes: The name Frog Morton comes to us from the works of JRR Tolkien. Frogmorton: A village in the Eastfarthing of the Shire. It stood on the East Road, between the Three-farthing Stone (fourteen miles to the west) and the Brandywine Bridge (twenty-two miles to the east). Immediately to the north of the village, the stream known as the Water broke into two, creating a wide watery region – this feature seems to have given Frogmorton its name, which means “frog marsh”.

Trad: Il nome Frog Morton ci arriva dai libri di JRR Tolkien. Frogmorton: un villaggio ai confini est della Contea. Si trovava nei pressi della Via Est a meta’ tra la Pietra dei Tre Decumani (14 miglia ad ovest) e Ponte sul Brandivino  (22 miglia ad est). Immediatamente a nord del villaggio, il fiume conosciuto con il nome Acqua si divideva in due, creando un’ampia valle acquitrina – questo sembra aver dato il nome a Frogmorton, che significa letteralmente “palude delle rane”

Recensione

Piccola premessa. Sarò malato, ma con questa miscela ho voluto fare un esperimento…

E fin qui niente di strano, se non fosse che l’esperimento è iniziato più di 7 anni fa!

Durante uno dei miei primi viaggi negli USA, nel 2010, comprai due latte di questa miscela. Ne fumai solo una e, incuriosito dal confezionamento simile a quello dei nostri pelati, ho tenuto l’altra chiusa nella mia cambusa.

Perché?

Decisi di aprirla dopo alcuni anni per verificare se effettivamente il tabacco si sarebbe ben mantenuto in quel tipo di tin, ma anche per verificare se il tabacco sarebbe cambiato a distanza di tempo.

L’esito è stato molto interessante: per prima cosa, posso dire che questo confezionamento è perfetto!

Aperta la tin, la miscela aveva l’umidità giusta e non c’era alcun segno di nascita di muffe o perdita di consistenza.

Un secondo aspetto molto importante è che, a differenza di quanto spesso avviene coi sigari premium, non c’è stata nessuna variazione aromatica. Ho ritrovato lo stesso tabacco di sette anni fa (e qui spero di avere una buona memoria). Si dice spesso che, soprattutto i Virginia, migliorano con gli anni: in questo caso non ho notato cambiamenti.
Comunque sia, questo tipo di tin assicura un mantenimento eccellente.

Bravi gli americani!

Ora veniamo alla prova del fuoco!

Aperta (finalmente) la tin, si sprigionano profumi intensi di frutta rossa e affumicatura.

Alla vista è evidente l’alta percentuale di Latakia in confronto al Virginia.

Il taglio ribbon è un po’ più spesso delle misure canoniche, ma si carica facilmente. Unica accortezza: non esageriamo con la quantità di tabacco nella pipa.

Acceso ha un ingresso di gusto dolce, la paletta aromatica esprime subito i sentori tipici del tabacco base, con note che ricordano spezie, torbatura e resine.

L’impatto aromatico del Latakia è mitigato in parte dalla presenza del Virginia che addolcisce il blend, ma senza mai sminuire la grande ricchezza del flavour di questo Frog Morton.

Il risultato finale è una miscela sì complessa, ma molto equilibrata e con una carica nicotinica non eccessiva.

In conclusione

Il Frog Morton è una miscela consigliata agli amanti del Latakia.
La fumata è molto impegnativa, ma piacevole e appagante.
Non è per tutti, bisogna amare questo tipo di blend.

Voto: 8,5

Bonus per il lettori di GustoTabacco

Tra le tante fumate che ho fatto, la migliore è stata quando ho abbinato un tè nero. Sembrano fatti per stare insieme!

McClelland Frog Morton blend

Per la recensione che avete appena letto, ho fumato la miscela usando queste pipe:
Provenzano lovat
Don Carlos apple
Dunhill billiard
pipa di mia produzione

P.S.
Se l’articolo ti è piaciuto, fammelo sapere nei commenti o cliccando quei bei pulsantini social. Te ne sarei davvero grato 😀

Sono il fondatore di GustoTabacco: il primo Blog italiano sul lento fumo ed il buon vivere. Scrivo tutte le recensioni del blog e ne supervisiono tutti i contenuti.

  • Toscano

    Non ho avuto la fortuna di fumare il Frog Morton ma conoscendo il livello di eccellenza dei prodotti MacClelland non posso che invidiarti nonchè confermare la perfezione del sistema di chiusura che permette di gustare tabacchi eccellenti anche a distanza di anni.