zippo-logo

Design classico ma sempre moderno.
Pratico per chiunque.
Elegante nella sua semplicità.
Sempre di tendenza.
Prezzo? Per tutti!
Questo è lo ZIPPO da 80 anni, caratteristiche che l’hanno fatto diventare l’accendino ideale, quando si pensa ad un accendino da sigaretta l’immagine è spesso questa.
La Zippo Manufacturing Company fu fondata da George B.Blaisdell a Bradford, in Pennsylvania, nel giugno del 1932. Il nome deriva da un altro prodotto che in quell’epoca stava riscuotendo grande successo, cioè la cerniera lampo, che chiamavano ZIPPER.
I primi Zippo erano fatti totalmente a mano e costavano un dollaro e 95 cents. Con il compleanno Zippo ha tagliato anche un fantastico traguardo: il 500milionesimo pezzo venduto.
Una vera e propria storia, quindi, che merita di essere ricordata, a partire dalla sua “nascita” e dal suo ideatore, fino alle tante modifiche che negli anni lo hanno reso sempre più moderno e al passo con i tempi, ed anche ai suoi tanti fan, e alle pubblicità e ai film nei quali è apparso.

zippo-500Ciò che ha permesso a questo accendino di fare il grande salto su scala mondiale è legato al fatto che fu prodotto per i soldati americani durante la seconda guerra mondiale, e furono proprio loro a farlo conoscere in tutto il mondo.
A rendere questo accendino un cult per milioni di fumatori è la sua storica indistruttibilità e la certezza che la sua fiamma si accende sempre, in presenza anche del vento più violento, due caratteristiche che resistono nel tempo.

Un altro grande salto di immagine lo deve al cinema ed ai tanti protagonisti di film che hanno proposto lo Zippo in tante occasioni e scene che sono rimaste nella storia della pellicola.
Alfred Hitchcock nel film Man from the South (1960) fa giocherellare con lo Zippo un straordinario Steve Mc Queen, che in una Las Vegas frenetica e caotica accetta una macabra scommessa: vincerà un’automobile se riuscirà ad accendere per dieci volte consecutive il suo accendino, in caso contrario lo sfidante Carlos gli taglierà il dito mignolo.
Scena molto simile riproposta da Quentin Tarantino nel film Four Rooms.
Ma lo Zippo aveva già fatto la sua comparsa in alcuni cult movie di fine anni ’40, nelle mani di Robert Mictchum in Out of the Past, e addirittura per accendere la sigaretta del cowboy per eccellenza John Wayne. Memorabile la sua apparizione nella scena iniziale dell’indimenticabile film di Francis Ford Coppola Apocalypse now, in cui il capitano Benjamin L. Willard (interpretato dal bravissimo Martin Sheen) ricorda le atrocità del Vietnam fumando una sigaretta, con in mano uno Zippo e un bicchiere di whisky.

zippo-playboyPer i fumatori lo Zippo è molto più usato per i consumatori di sigarette, mentre chi preferisce il sigaro o la pipa ha sempre evitato questo tipo di accendino perché il suo combustibile non è un gas inodore ma un “profumatissimo” liquido che sa molto di… benzina! E questo rischia di viziare la fumata dei preziosissimi tabacchi. Da alcuni anni l’azienda della Pennsylvania ha proposto al mercato anche un combustibile adatto che non rilascia odori.

Da provare…

Zippo è per molti noi fumatori uno status symbol, ci piace vederlo, ci piace accenderlo e desideriamo averne uno in casa perché sono anche belli da vedere.

Buone fumate a tutti

zippo-pipa