antico-toscano-sigaro-cover

Il mio Antico Toscano

Caratteristiche tecniche
Forma: bitroncoconica
Lunghezza: 155 mm
Fascia: Kentucky nordamericano
Ripieno: Kentucky nazionale e nordamericano
Manifattura di produzione: Lucca
Tipo di lavorazione: a macchina
Presentazione al pubblico: 1973
Fascetta: tricolore con medaglione raffigurante la facciata dell’edificio del Monopolio di Roma
Durata della fumata: 70’
Forza: media
Confezione: astuccio da 5 sigari
Prezzo attuale: € 9,00

Antico Toscano

L’Antico Toscano è il mio sigaro preferito.
No…
L’Antico Toscano ERA il mio sigaro preferito.

Sappiamo tutti che da diversi anni questo sigaro non è più lo stesso e questo vale anche per altre referenze di MST, ma è inutile ritornare sull’argomento ora visto che ne abbiamo già parlato diverse volte.

Qui su GustoTabacco di recente abbiamo pubblicato una recensione dell’Antico Toscano del 2008, ma io me lo ricordavo comunque piuttosto bene perché era semplicemente buono e avevo un legame particolare con lui.

L’ho fumato per mesi durante il mio periodo di leva militare e mi faceva tanta compagnia durante le guardie notturne.
Sembra passata una vita e forse è davvero così.

Me lo ricordo con una fascia spessa e molto rugosa.
Appena acceso era particolarmente amaro e sapido, di una piccantezza unica.
A volte la combustione non era ottimale o non tirava, è vero, ma me ne fregavo.
Era buono così com’era!
Il suo carattere era tipico: base amara, con sentori di legno, cuoio e torba, la carica nicotinica era importante… Insomma era tosto!

Ogni tanto lo riprovo, spinto dai ricordi…

Ora è sì amaro, in un certo senso, ma rilascia una sensazione di acidità in bocca ed è molto scomposto.
Poi è comparsa una nota dolciastra quasi nauseante.
Il bouquet non è definito come prima, manca di carattere e si avvertono sentori spiacevoli. Insomma, è un sigaretto…

Ormai lo sappiamo: negli ultimi anni sono nate altre due manifatture e così, quando ho voglia di un buon toscano, fumo l’Affinato di CTS o il Superiore di MOSI.
Questi sono ottimi prodotti, ma non sostituiranno mai davvero il mio vecchio Antico, cui collego certe emozioni di anni in cui ero più giovane, più magro… e che purtroppo mi mancano.
Quando mi scopro malinconico, però, non dispero: ci bevo sopra… con un buon toscano acceso, di altra marca.
Pazienza.

Antico Toscano