Samuel_Gawith_lakeland_dark

Caro Mario,
nonostante la mia stima nei tuoi confronti sia grande visti i notevoli successi che hai conseguito nel mondo della pipa, del tabacco e del sigaro extracubano, non ho mai nascosto di non essere un tuo cliente affezionato per quanto riguarda i tabacchi da pipa. Al di lá dei motivi “ideologici”, piú o meno fondati ma che comunque non voglio rivangare qui, il motivo princeps é semplice, ancorché prosaico: semplicemente non posso permettermi di fumare tabacchi da 400 € al chilo. Forse dovrei fumare meno per fumare meglio, ma, essendo spesso in vacanza all’estero, seguo una strada piú semplice e viziosa: compro i medesimi tabacchi a circa 250 € al chilo.

Beh, va anche detto che uno dei motivi che mi spinge a comprare all’estero – e soprattutto in Germania – é anche la scelta molto piú ampia: non che manchino ottimi tabacchi qui da noi, ma, prezzo a parte, essendo io un fumatore “forte”, la sceltá é comunque limitata. In fin dei conti, i miei favoriti sono irreperibili qui da noi.
Questo fino ad oggi.

Ebbene, questa sera sto finalmente fumando questo Samuel Gawith Lakeland Dark… Ero molto incuriosito da questo tabacco, sostanzialmente in esclusiva per noi italiani, anche perché il nome mi ricorda inevitabilmente il Kendal Dark di Gawith Hoggarth, fumato con enorme soddisfazione quest’estate proprio a Kendal.

Beh, Mario, questo Lakeland Dark non é identico, ma mi piace quanto quello. A partire dal taglio shag, molto comodo nel caricare la pipa e da gestire in fumata, al momento é di sicuro il miglior tabacco con del kentucky reperibile qui da noi (specialmente ora che siamo orfani del Brown 4). Ti diró di piú: sarebbe ottimo anche per i neofiti che passano dal toscano alla pipa: é corposo, ma non soverchiante, gustoso, ma non nauseante e molto soddisfacente. Certo, per chi si affaccia al mondo del tabacco per la prima volta puó essere fortino, ma neppure troppo, in fondo.

Ora, venendo al motivo per cui mi rivolgo a te, ti chiedo con forza: commercializzalo in bulk, per piacere!
Fai in modo che chi, come me, non puó permettersi di spendere 400€ al chilo per fumare un buon tabacco e che ama i gusti rustici, che chi, come me, non puó sopravvivere di solo Commonwealth o di solo Full Virginia Flake, possa tornare ad acquistare in Italia. Aiutaci a fare la pace coi nostri tabaccai, talvolta ostili a noialtri “frontalieri del vizio”.

E perdona il tono scherzoso di questo scritto: in realtá sono molto serio.

Mi impegno sin da ora, qualora tu decida di venderlo in bulk, a comprarne almeno due di Lakeland Dark ogni mese.

Con stima,
Maurizio l4z4rus Capuano