mastrotornabuoni-super-tuscan-cover

Tornabuoni Super Tuscan

Lunghezza: 180 mm (magnum)
Fascia: Kentucky della Valtiberina
Ripieno: Riserva pluriennale di Kentucky della Valtiberina
Manifattura di produzione: Compagnia Toscana Sigari srl – Sansepolcro (AR)
Costruzione: Long Filler Totalmente a Mano
Presentazione al pubblico: 2018
Stagionatura: almeno 12 mesi
Confezione: cofanetto da un sigaro
Prezzo attuale: € 19 (disponibile in tabaccheria da Novembre)
Durata della fumata: circa 120 minuti

mastrotornabuoni-super-tuscan-sigaro

Nell’anno del bicentenario della nascita dei sigari toscani, ma anche del cinquantenario di quella del Sassicaia, la Compagnia Toscana Sigari di Sansepolcro ci propone un nuovo sigaro premium in Produzione Speciale, il Super Tuscan. Questo nome, oltre a dar conto dell’origine del prodotto, sembra proprio richiamare il mondo del vino: sinonimo di eccellenza, i vini omonimi si collocano infatti al vertice della produzione toscana.
Il Super Tuscan è un long filler totalmente fatto a mano dal formato importante (decisamente un bel sigarone) e stagionato almeno 12 mesi: le foglie del ripieno sono state selezionate una per una, anno dopo anno, dai raccolti 2014, 2015 e 2016.
Venduto in un bel cofanetto al prezzo di 19 €, questo toscano top grade sarà in commercio a partire da Novembre, in prossimità del periodo natalizio.

Siccome è stato presentato al Cigar & Tobacco Festival di San Giustino abbiamo avuto la fortuna di acquistarlo dal tabaccaio accreditato e di testarlo in anteprima.

Recensione

Una volta estratto dal suo elegante cofanetto, il Super Tuscan si presenta avvolto da una fascia color tonaca di frate ben tesa, nerboruta ma regolare: al tatto, il riempimento risulta assolutamente omogeneo, mentre al naso rileviamo lievi sentori di legno, pellame e affumicatura.
Sin dalle prime boccate, la configurazione palatale è da antologia: la base è amara, con un contrappunto sapido e una vena dolce ben presente, mai sopra le righe, mentre l’acidità, appena rilevabile, garantisce sin da subito una corretta salivazione.
Il fumo è pastoso, con echi piccanti, e aromaticamente si esprime con inusitata eleganza: i sentori legnosi e di affumicatura fungono da nota pedale a un bouquet rotondo ma sfaccettato e che si assesta su toni chiari, sorprendentemente nitidi. Ben presto emergono note di pellame, frutta secca e torrefazione, mentre le spezie sono in rapido crescendo.
Giungendo in prossimità della pancia, il piccante aumenta leggermente di intensità, movimentando il tutto, ma senza scompaginare gli equilibri, mentre l’evoluzione aromatica è assai marcata.
La base legnosa, infatti, si fa via via più tostata e i sentori di frutta secca sono sempre più nitidi, a metà tra nocciola e mandorla; le note speziate, tra le quali spicca ora il pepe bianco, acquistano vigore e sono affiancate da punte di erbe officinali, in particolare camomilla, e radice di liquirizia.
Nel prosieguo, l’ampiezza del bouquet giunge a lambire luoghi aromatici che fumando la Spingarda avevamo solo intravisto: ecco che avvertiamo distintamente anche sentori di fiori secchi e tè Darjeeling in foglie, a coronamento di una fumata ricchissima, corposa ma non soverchiante, che si chiude senza la benché minima sbavatura e ci lascia totalmente appagati, con una lunga persistenza.

In conclusione

Il Super Tuscan è semplicemente un toscano di assoluta eccellenza, ottimamente progettato e realizzato: la costruzione perfetta e il nuovo formato esaltano le peculiarità di un blend davvero riuscito. Dal punto di vista organolettico, infatti, finezza, ricchezza aromatica ed evoluzione sono straordinarie: le potenzialità espressive del tabacco Kentucky non erano mai state esplorate così a fondo.