birra-grodziskie

In questo articolo non parliamo di una birra specifica, ma di uno stile che è stato rilanciato da qualche tempo e che non viene dalle solite nazioni birrarie.
Parliamo dello stile Grodziskie.
É uno stile antico di brassare birra e viene dalla Polonia.

I primi esempi di Grodzinskie si hanno nel 15° secolo nella città di Grodzisk Wielkopolski, città a sudovest di Poznan, cuore del regno polacco, poi diventata prussiana e successivamente tedesca con cambio del nome in Grätzer.
Infatti oggi possiamo trovare sia la dicitura Grodziskie che Grätzer, ma è lo stesso tipo di birra.

Si dice che la diffusione di questa birra sia dovuta ad un monaco benedettino che si chiamava Bernard di Wabrzeźno, che provò i primi tipi di questa birra e ne portò il verbo in tutta la Polonia. La storia ci dice anche che l’ultimo esemplare tradizionale di questa birra è stato prodotto nel 1993, per poi riprendere vita all’inizio del nuovo millennio.

Peculiarità di questo stile è l’utilizzo per il quasi 100% di frumento affumicato e quasi per niente malto d’orzo. È un tipo di birra insolita e rara. Lo stile viene dalla città di Grodzisk, in Polonia. I luppoli utilizzati sono cechi (Zatec), polacchi (Lublic), e tedeschi (Hallertauer Mittelfruh e Tettnanger).
È una birra molto leggera (2,5% – 3,3%) e leggermente affumicata.
È una birra però con molte bollicine, grazie alla rifermentazione in bottiglia, anche senza aggiunta di zuccheri. In Polonia veniva usata anche un’acqua ricca di minerali (calcio), solfati e sali come magnesio, sodio e cloruro.

Ad oggi, questo stile sta vivendo una seconda primavera con tutti i suoi pro e contro.
Ripescare una vecchia ricetta ed una vecchia tradizione è sempre un bene ma, non avendo una “legge” che stabilisca delle regole per brassare questo stile, molti birrifici che si cimentano in questo stile aggiungono ingredienti “esotici” come corteccia di salice o lactobacilli.
Ma gli homebrewers polacchi sono corsi ai ripari, lanciando il “Progetto di rivitalizzazione delle Grodziskie” per ricreare lo stile antico e portarlo a conoscenza dei nuovi mastri birrai.
Anche in Italia abbiamo un birrificio che produce una Grodziskie, è il birrificio Amiata che produce la Polska, in maniera tradizionale usando tecniche dell’epoca di nascita di questo stile.

Per le sue caratteristiche aromatiche consiglio miscele da pipa con una buona dose di Latakia, o generalmente di stile inglese, e sigari come La Aurora ADN.

Ivan Forti

Nel corso degli anni ha sviluppato importanti esperienze all’interno di bar e locali, approfondendo le conoscenze nell’ambito della miscelazione e dei distillati attraverso la partecipazione a corsi e master in tutta Italia. Nell’ultimo periodo ha partecipato, anche in qualità di giudice, a concorsi e manifestazioni enogastronomiche.