G.L.Pease Maltese Falcon cover GustoTabacco

G.L. Pease Maltese Falcon

Contenuto dichiarato: Latakia, Virginia e Orientali
Tipo miscela: english mixture
Taglio: ribbon
Forza: medio/alta
Complessità aromatica: alta
Tipo di fumata: meditativa
Confezione: latte da 57 gr. e 228 gr.
Prezzo attuale: non in vendita in Italia / USA $ 11,48 e $ 37.40

G.L.Pease Maltese Falcon tin

Prefazione del produttore

Stylish, dark and alluring. Generous quantities of Cyprian Latakia are blended with matured Red Virginias, exotic orientals, and just a little bright flue-cured leaf to offer a deep, full-bodied yet silky smoke with an intriguing sweetness, enhanced by a discreet and mysterious spice. Maltese Falcon, from G. L. Pease, possesses an exquisite balance – a wonderful all-day English style mixture.

Prefazione mia

Ho comprato questa miscela un paio di anni fa, grazie a un mio amico che me l’ha riportata dalla Svizzera.

Mea culpa, era finito nel dimenticatoio: un armadio in cui tengo diverse miscele che ancora devo recensire.

Facendo un po’ di ordine tra i prodotti esteri, ho ritrovato sia questo che il Jack Knife Plug, sempre della G.L. Pease, che mi guardavano, ansiosi di essere fumati il prima possibile!

Potevo dirgli di no, dopo tutto questo tempo?

Quindi, armato di pipe, accendino e di un paio di bicchieri di bourbon, ho dato fondo alla tin in pochi giorni.

Recensione

Aperta la latta ben sigillata, si sprigionano intensi profumi di affumicatura e torba: il Latakia è facilmente riconoscibile al naso, non appena la linguetta di metallo si stacca dalla confezione.

Il taglio ribbon è grossolano, non perfettamente regolare, ma è assolutamente ininfluente per la riuscita di una buona fumata.

Al tatto l’umidità è corretta, ma consiglio di non eccedere con il caricamento.

Acceso, il Maltese Falcon ha un ingresso di gusto amaro, una buona sapidità che si sviluppa subito.

La paletta aromatica è straordinariamente ricca: note di legno resinoso, torba, spezie e pepe si affollano al palato per tutta la durata della combustione.

Il Latakia e gli Orientali la fanno da padroni in questa miscela, mentre il Virginia smorza questi aromi così accesi con delicata dolcezza, rimanendo ben incastonato in un bouquet molto equilibrato.

La carica nicotinica non è elevata, ma non è comunque da sottovalutare.

In conclusione

Il G.L. Pease Maltese Falcon è una miscela molto complessa che consiglio ai fumatori più esigenti. Chi è agli inizi difficilmente riuscirà ad apprezzare un tabacco così strutturato.
Indubbiamente un ottimo prodotto.

Voto: 9

Bonus per il lettori di GustoTabacco

Ho scritto bourbon? Sì, giusto!
Su Amazon c’è un’ottima selezione di prodotti, io ho bevuto il Maker’s Mark.
G.L.Pease Maltese Falcon blend

Per la recensione che avete appena letto, ho fumato la miscela usando queste pipe:
Al Pascià Curvy rhodesian
Don Carlos Notturno
Dunhill billiard
Damiano Armony

P.S.
Se l’articolo ti è piaciuto, fammelo sapere nei commenti o cliccando quei bei pulsantini social. Te ne sarei davvero grato 😉