McClelland Boston 1776 cover

McClelland Boston 1776

Contenuto dichiarato: Virginia
Tipo miscela: base Virginia
Taglio: flake
Forza: bassa
Complessità aromatica: media
Tipo di fumata: rilassante
Confezione: latte da 50 gr.
Prezzo attuale: non in vendita in Italia / USA $10.49
Non più in produzione

McClelland Boston 1776 tin

Prefazione del produttore

Boston 1776 pipe tobacco was created to celebrate the exceptional pipe tobacco available from the United States of America. Boston 1776 celebrates nearly 240 years of standing up for freedom from unfair rule, with the goal of fair and equal treatment of all citizens to be guaranteed by law.

Note: Originariamente introdotto nel dicembre del 1993 per il Greater Kansas City Pipe Club, ora fa parte della Club Blends Series.

Recensione

La latta di tabacco si presenta con una grafica molto minimale, ma ben curata.

All’apertura, il Virginia scelto per questo blend offre profumi dolci simili al miele e alla mandorla.

Il flake non ha una umidità eccessiva e si lascia sbriciolare facilmente. Occorre dedicare qualche minuto alla preparazione del tabacco prima di caricare la pipa, questo determinerà una buona accensione, e quindi una piacevole fumata.

Acceso, il McClelland Boston 1776 ha un gusto dolce, non stucchevole, e con un impatto nicotinico basso.

La paletta aromatica si sviluppa molto lentamente, ha un inizio un po’ in sordina, ma dopo qualche minuto offre un bouquet molto ricco su note di cacao, frutta secca, tostatura e resine.

In conclusione

Il McClelland Boston 1776 è un prodotto molto interessate, è un flake di solo Virginia scelti dedicati al pipa club del Kansas.
Donerà una fumata molto rilassante, ma al tempo stesso anche completa e appagante.

Voto: 8

Bonus per il lettori di GustoTabacco

Ho fumato questa pipa ascoltando in sottofondo le sinfonie di Mendelssohn. E’ un consiglio che ti do per farti godere quando fumerai la pipa.

McClelland Boston 1776 blend
Per la recensione che avete appena letto, ho fumato la miscela usando queste pipe:
Ser Jacopo bulldog
Volpe rhodesian
Ceppo bent

P.S.
Se l’articolo ti è piaciuto, fammelo sapere nei commenti o cliccando quei bei pulsantini social. Te ne sarei davvero grato 😉