mozek cover

Motzek TAK Dark Side Alpha

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta dei blend di Thomas Darasz, creatore dei tabacchi a marchio Motzek TAK.

Il Dark Side Alpha rientra a pieno titolo nel novero di quelli che mi piace definire tabacchi visionari e lo si comprende ancora prima di fumarlo: sarà sufficiente leggerne la composizione ed esaminarlo a crudo.

Contenuto dichiarato: Latakia, Virginia, Orientali, Black Cavendish, Perique
Tipo miscela: Base Latakia
Taglio: ribbon, con frammenti di foglie intere
Forza: media
Complessità aromatica: alta
Tipo di fumata: meditativa
Confezione: buste da 100 grammi
Prezzo attuale: non in vendita in Italia / Germania 17 €

Motzek-TAK-Dark-Side-Alpha-tin

Recensione

Aperta la busta, il tabacco si presenta in taglio ribbon molto grossolano ed è impossibile non notare alcuni frammenti di foglie di Latakia e Orientali molto più grossi del normale.
Se siete appassionati di blending il motivo vi sarà immediatamente chiaro: spezzettando volta per volta uno o più di questi di questi frammenti per la vostra carica, vi sarà possibile modulare il blend, arricchendolo di un tabacco o dell’altro.
A dir poco una trovata geniale!
Se questo tipo di esperimenti non vi appassionano, basterà spezzettarli tutti assieme: la descrizione che segue riguarda naturalmente fumate standard di questo tipo.
A crudo, il Dark Side Alpha è inebriante e il profumo che investe il fumatore ricco di suggestioni: si avverte il Latakia, ma non mancano note dolci, fruttate e speziate.
Il caricamento è semplice, specialmente parificando a modo il taglio, magari aiutandosi con un grinder.
All’accensione, il palato è investito da un fumo dolce, ma non stucchevole, con una componente sapida e leggermente acida, oltre a una punta piccante che, lo scopriremo nell’arco della fumata, ha un ruolo di primo piano nel mantenere l’equilibrio del blend.
Il bouquet aromatico è cangiante di colori: su una base affumicata e lievemente lignea, si erige una struttura speziata, floreale e fruttata a un tempo, sorretta da una componente oscura, ma gentile, venata di sentori di frutta secca.
Mano a mano che si procede nella fumata, comprendiamo che questo arabesco aromatico, lungi dall’essere roccioso, è in realtà elegantemente liquido e muta costantemente.
Il Perique ha qui un ruolo di primaria importanza: le sue note acetiche e la sua piccantezza, infatti, agevolano la salivazione e ripuliscono la bocca, consentendo di apprezzare tutte le sfumature floreali e fruttate di un ottimo Virginia, esaltato da quel pizzico di Black Cavendish che gli dona profondità. Gli Orientali presenti sono di gran qualità giacché si esprimono in modo assai chiaro, liberando note speziate di rara nitidezza.
La forza è media, a sostegno di un corpo pieno e rotondo, mentre la gestione della fumata rimane agevole fino alla sua conclusione, lasciando il fumatore del tutto appagato.

In conclusione

Questo Dark Side Alpha è un tabacco straordinario, c’è poco da dire: la gestione è semplice, la forza media e, per quanto riguarda la fruizione, si tratta di un prodotto adatto a tutti, ma saranno i fumatori più consapevoli ad apprezzarlo di più. Ho sperimentato diverse combinazioni, adoperando i frammenti di foglia di Latakia e Orientale inseriti all’uopo, ma il blend non si è mai scomposto, mantenendo sempre il suo equilibrio e il suo carattere, pur mutando nei dettagli aromatici. Tutto merito della base ben progettata: il fatto che questa sia composta dal 50% di Latakia la dice lunga.

Motzek-TAK-Dark-Side-Alpha