al capone chewing bugs

Viviamo in anni ostili al fumo in ogni sua forma: che si tratti di una semplice e fugace sigaretta, di un buon sigaro o di una meditabonda pipata, poco cambia. Da un lato, gli Stati tassano sempre più i prodotti del tabacco, dall’altro si moltiplicano i divieti e lo stigma che colpisce il fumatore è sempre più pesante. Tutti noi conosciamo il piacere di accendere un buon sigaro dopo una bella mangiata, ma oggigiorno molti di noi si riducono a fumare sotto la pioggia; se un tempo potevamo godere dei democratici scompartimenti fumatori, oggigiorno alcuni di noi si riducono a fumare di nascosto nei bagni dei treni, come scolaretti adolescenti. I fumatori di sigarette, generalmente più soggetti al fumo compulsivo, sono forse quelli più danneggiati dal proibizionismo odierno e, forse anche per questo motivo, molti di loro si rivolgono a sigari e pipa: da un lato non vogliono rinunciare al piacere del fumo, ma dall’altro tentano di ridurre la morsa di una dipendenza che per qualcuno può essere insidiosa.

D’altro canto, ritagliarsi il tempo necessario per una buona fumata non è sempre possibile e, dunque, che fare?

Nei paesi scandinavi, soprattutto in Svezia, è da sempre molto diffuso l’uso dello snus, un tabacco per uso orale, venduto sfuso oppure porzionato in bustine da piazzare sotto il labbro. In seguito all’inasprimento dei divieti, la vendita di snus è cresciuta in modo esponenziale perché, essendo pratico e discreto, permette di godersi il tabacco in barba a qualsiasi divieto, risultando anche meno dannoso per la salute rispetto al fumo. Purtroppo, nel 1992 l’Unione Europea ne ha vietato la vendita ovunque, con una deroga per la sola Svezia.

Di recente, però, sul mercato italiano ha fatto la sua comparsa una nuova linea di prodotti: gli Al Capone Chewing Bags, della Dannemann. Così come per lo snus, i vantaggi di queste porzioni di tabacco in bustina sono innumerevoli.

Per cominciare, possono essere adoperate in qualsiasi circostanza, anche in presenza di divieti di fumo; in secondo luogo, non inducono a sputare, come avviene col tabacco da mastico, ma, soprattutto, possono essere un valido alleato per chi vuole smettere di fumare sigarette o diminuirne il numero.

Sarà sufficiente collocare una di queste bustine sotto il labbro superiore e lasciare che faccia il suo lavoro: il rilascio di nicotina sarà graduale, ma soddisfacente, e la bocca sarà rinfrescata da un piacevole aroma.

Le Chewing Bags possono essere utili a quei fumatori che, per un motivo o per un altro, non possono o non vogliono fumare in determinate circostanze, ma che non intendono rinunciare al piacere del tabacco. Questo prodotto ha suscitato il nostro interesse e, dunque, ne approfondiremo presto la conoscenza.

al capone chewing bugs blue